Rinfrancato dalla convincente vittoria di sabato scorso a Siracusa contro la Rari Nantes Salerno per 8 a 7, il C.C. 7 Scogli si è rituffato subito in vasca per preparare, al meglio, il difficile recupero di campionato contro l’Enel Civitavecchia in programma il 27 Febbraio 2016, alle ore 14.45, alla “Caldarella”.

Gara davvero ostica per i siracusani che affronteranno un avversario, ferito dalle due ultime sconfitte subite, rispettivamente, a Civitavecchia, contro il Telimar Palermo ed, in trasferta, contro la Nuoto Catania, che vorrà, certamente, riscattarsi.

I laziali, attualmente, occupano il quarto posto in classifica e, malgrado abbiano perso diversi giocatori di grande esperienza rispetto allo scorso anno, come l’attaccante Loris Foschi ed il difensore Daniele Simeoni, rimangono in piena lotta per i play-off promozione.

In casa 7 Scogli, innanzitutto, si cerca di recuperare gli acciaccati che in settimana, purtroppo, non si sono potuti allenare con regolarità. Ci riferiamo, in particolare, al mancino Raffaele Cusmano, al difensore Enrico Giacoppo, fermi ai box a causa di noie muscolari, ed al febbricitante Emanuele Pipicelli.

Per loro, lo staff medico della 7 Scogli è moderatamente ottimista poiché il recupero procede secondo i tempi previsti.

Al termine dell’allenamento odierno, il tecnico Aldo Baio ha rilasciato le seguenti dichiarazioni :” Sabato, ci attende un avversario davvero forte il cui gioco a pressing totale, nonostante siano cambiati alcuni interpreti rispetto alla passata stagione, è davvero difficile e fastidioso da contrastare.

Giocano allo stesso modo sia in casa che fuori, dimostrando grande personalità e, di conseguenza, servirà una prova collettiva di grande intelligenza tattica e pazienza.

Tuttavia, sono certo che ci faremo trovare pronti perché, pur rispettando il valore e la forza del Civitavecchia che, a mio parere, può anche contare sulle prestazioni del migliore straniero del campionato, e mi riferisco chiaramente ad Ivan Zanetic, vogliamo provare a sfruttare il fattore campo per migliorare ancora la nostra posizione di classifica e raggiungere il prima possibile la salvezza”.

Partita speciale per l’ex di turno Simone Morachioli che, intervistato oggi al termine della seduta di allenamento, aggiunge:” Certamente, per me, non sarà una partita come tutte le altre. Giocare contro la mia ex squadra è sempre emozionante sia a Siracusa che a Civitavecchia.

Rimango molto legato alla società e nutro profonda gratitudine nei loro confronti poiché, come giocatore, mi sono formato li grazie alla bravura dei tanti tecnici che mi hanno allenato.

Loro sono una squadra molto forte e temibile sia fisicamente che tatticamente.

Dal canto nostro, giocheremo al massimo perché sarebbe molto  importante per noi chiudere il girone di andata con 18 punti che ci consentirebbero di affrontare il girone di ritorno con maggiore serenità”.

Come di consueto, domani mattina, i giocatori bianco-blue svolgeranno la rifinitura.

Appuntamento quindi fissato per sabato 27 Febbraio, alle ore 14:45, presso la piscina “Paolo Caldarella” di Siracusa.

Dirigeranno, l’incontro i Sig.ri Collantoni e Cataldi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: