ACCERTAMENTI TARI: LA RIVOLUZIONE È GRATIS!

Si è svolto oggi presso l’Urban Center un incontro fortemente voluto dall’assessore alle politiche per l’innovazione Giovanni Randazzo sul tema Tari e riscossione tributi, legato allo sviluppo e implementazione del sistema informatizzato RIS.CONTR.O promosso dall’Ifel nell’ambito del progetto Semplifisco. All’incontro hanno partecipato, tecnici, informatici, gli assessori Randazzo, Lo Iacono, Coppa e alcuni dirigenti del Comune di Siracusa ai quali i due responsabili del progetto, hanno mostrato i primi risultati di un applicativo informatico che, incrociando oltre 60 banche dati permette di ottenere con precisione chirurgica i nomi di coloro che non pagano la TARI e di associare agli stessi la situazione patrimoniale, catastale, le utenze gas e luce attive, redditi, conti correnti e tutti i dati e beni aggredibili.
Un sistema complesso che da giugno ad oggi è stato implementato, in collaborazione con gli uffici comunali, inserendo tutti i dati relativi a anagrafica tributaria, utenze, tari, catasto, partite iva e altre 50 banche dati relative a Siracusa e che rappresentano oggi la base di partenza per una vera e propria rivoluzione nel campo degli accertamenti.
Un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito del PON Governance, per cui assolutamente gratuito per le casse comunali.
Un’occasione per passare dalle parole ai fatti mirata a ristabilire l’equità fiscale da tutti invocata e che non possiamo assolutamente mancare.
Carlo Gradenigo, consigliere comunale

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web