Presentato al Tar di Palermo il ricorso per l’elezione all’Ars dei deputati nel siracusano dove i tempi dello scrutinio si sono dilatati. A chiedere l’intervento dei giudici amministrativi Luigi Fiumara, medico chirurgo, originario di Floridia, direttore di Chirurgia generale dell’ospedale unico Avola-Noto, che si è candidato alle scorse elezioni regionali nella lista De Luca sindaco di Sicilia ma rimasto fuori dall’assemblea siciliana.

Secondo l’esponente politico, si sono registrate delle anomalie nelle operazioni di scrutinio, del resto in 43 sezioni, di cui 42 a Siracusa ed una a Lentini, la macchina elettorale si è paralizzata, ritardando così la proclamazione del presidente della Regione e dei parlamentari all’Ars. Il Tribunale di Siracusa ha provveduto poi a compiere le verifiche sui verbali di queste sezioni ma dalla lettura di questi documenti sono emerse tante perplessità. In alcune sezioni si sono registrate più preferenze che schede, la redazione dei verbali a matita o l’assenza di alcune buste. L’udienza è fissata a gennaio.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: