L’Aeroporto di Catania, ieri, ha superato i dieci milioni di passeggeri transitati nello scalo durante il 2022, eguagliando in questo modo il dato del 2019, ultimo anno di normalità prima dell’emergenza Covid.

Il risultato è stato festeggiato con un evento emozionante, che ha riunito nello scalo catanese i vertici dell’aviazione commerciale italiana e della politica siciliana, insieme ai passeggeri, alle compagnie aeree, agli operatori aeroportuali, agli enti di Stato e al management della Sac.

Erano presenti, tra gli altri, la presidente e l’Ad di Sac, Giovanna Candura e Nico Torrisi, il presidente ed il direttore generale dell’Enac, Pierluigi Di Palma e Alessio Quaranta, l’Ad di ITA Airways, Fabio Lazzerini, oltre al Presidente dell’Ars, Gaetano Galvagno e al Presidente della Regione, Renato Schifani.

Nell’area antistante i banchi check-in della compagnia ITA Airways è stato premiato il diecimilionesimo passeggero del 2022: Isabella Boroli, di origini venete ma residente a Rosolini (Siracusa), che ha ricevuto un biglietto omaggio.
“È un risultato non scontato – hanno detto Candura e Torrisi – che premia il grande lavoro svolto in questi anni così difficili, durante i quali il comparto dell’aviazione commerciale è stato sicuramente tra i più colpiti. Tre anni di pandemia e di restrizioni sui viaggi, soprattutto internazionali, che ora sono fortunatamente alle nostre spalle, hanno messo a dura prova le capacità di resilienza degli scali. Ma noi tutti abbiamo dimostrato di saper fronteggiare difficoltà enormi senza mai perdere di vista i nostri obiettivi”.
“La qualifica di ‘Hub del Mediterraneo’ che Enac ci ha destinato – hanno aggiunto – non è altro che uno sprone per fare sempre meglio per consolidare il nostro ruolo di scalo strategico per tutto il bacino del Mediterraneo, oltre che per le mete europee già servite da anni e che stiamo ulteriormente incrementando”. (ANSA).

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: