La magia del San Martino puppet fest torna a incantare grandi e piccini. E lo fa, per questa quinta edizioneda oggi a domenica, nel cuore di Ortigia. Tra Casina Minniti, il museo dei pupi, il teatro Alfeo, piazza San Giuseppe e alcune delle vie principali dell’isolotto. Per tre giorni all’insegna dell’arte e della cultura. Il festival del teatro di figura – ideato e promosso dall’associazione “La Compagnia dei Pupari Vaccaro-Mauceri”, con il suo direttore artistico, Alfredo Mauceri – prevede infatti un ricco programma di eventi, animato da artisti internazionali, spettacoli, laboratori e una grande festa finale.

A inaugurare la kermesse sarà la mostra Cavalleria Rusticana – Il sogno realizzato”. Ma tante e diverse saranno le iniziative che si susseguiranno e alterneranno nel corso della tre giorni: visite guidate al museo dei pupi, l’esposizione di abiti storici del Maestro Ignazio Rondone di Valledolmo, nel Palermitano, e il laboratorio creativo “Costruiamo l’elmo di San Martino” durante cui, con carta, forbici e fantasia, i pupari accompagneranno i partecipanti nelle fasi di colorazione, taglio dei vari pezzi e assemblaggio per realizzare un piccolo elmo di carta con cui giocare e trasformare il laboratorio in una cavalleresca avventura. In programma anche una conversazione su Pupi e Terapia con Sara Cuticchio, dottoressa in Scienze psicologiche dello sviluppo e dell’educazione.

Ogni giorno, inoltre, previsti spettacoli diversi al teatro Alfeo che accoglierà anche Cabrio in Concerto. Oggi alle 17 è la volta di “Il sogno di un pierrot”, favola magica, fatta di sogno e realtà, tratta da un vecchio canovaccio del puparo Alfredo Vaccaro. Al centro dello spettacolo, il figlio di una coppia di acrobati da circo che si perde in una foresta incantata dove sogni e incubi prendono vita. Un viaggio dall’oscurità verso la luce alla scoperta di quanto valga il valore di una famiglia.

Domani, sabato 12 novembre, andrà in scena “Mettici il cuore”, spettacolo di pupazzi, che racconta di una scatola dove la protagonista trova oggetti: bambole, vestiti, libri, giocattoli e li trasforma, dandogli vita, in personaggi divertenti e poetici. Uno spettacolo che vuole arrivare al cuore dello spettatore portandolo a sorridere e a sognare, a emozionarsi, a riflettere e meravigliarsi davanti alla semplicità delle piccole cose.

Domenica invece è in programma “Storie di Pulcinella”,l’uomo della strada che riesce a sfuggire la morte, a prendersi gioco del potere e della prepotenza pur manifestando egli stesso paura, timore e tutti quei sentimenti che non sono dell’eroe da favola ma dell’uomo di tutti i giorni. Storie di Pulcinella racconta le storie classiche di Pulcinella, il suo amore con Teresina, la lotta contro il cane, il guappo, il carabiniere e la morte.

Ma tra strade, viuzze e piazze di Ortigia tanti altri saranno gli spettacoli en plein air: giocoleria, equilibrismo e acrobazie; performance di marionette a tavoletta; musica, teatro e animazione di strada; Camminando sotto il filo – street version”; “Cantastorie: Canti e Cunti della nostra Sicilia e, ancora, lo spettacolo di Sand Art “San Martino. Tra vita e leggenda” e quello di fuoco.

Piazza San Giuseppe si trasformerà inoltre in un villaggio medievale tramite la creazione dell’atmosfera tipica di un antico borgo con usi e costumi medievali da parte dei figuranti e l’allestimento di varie botteghe e postazioni sceniche, dove si potranno osservare lavoratori, addestramenti e installazioni interattive.

In programma anche cortei medievali che, dopo la performance dimusici e sbandieratori, attraverseranno diverse vie di Ortigia e una grande festa finale in piazza San Giuseppe.

«Anche quest’anno – dichiara Alfredo Mauceri – siamo riusciti a donare alla città un momento di svago e di cultura nel rispetto di una ricorrenza molto sentita, come quella di San Martino, e nel solco della grande tradizione del teatro di figura che, con impegno, passione e professionalità, stiamo portando avanti e che, per questa occasione, potrà contare anche sulla presenza di grandi artisti internazionali».

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: