Asili nido, Salvo Sorbello: “Misurare temperatura corporea”

Il presidente provinciale del Forum delle Associazioni Familiari Salvo Sorbello chiede ai sindaci del siracusano di adottare dei provvedimenti per garantire la misurazione della temperatura corporea a bambini, genitori o accompagnatori e personale scolastico all’ingresso di ogni asilo nido e scuola dell’infanzia.

“Sono già numerose le amministrazioni comunali, da metropoli come Roma Napoli e Milano a realtà più piccole – dice – che hanno stabilito di misurare obbligatoriamente la temperatura corporea ai bimbi, ai genitori, al personale educativo e a tutti gli altri operatori che accedono alla struttura.  E ciò, pur non essendo previsto dalle linee guida nazionali, a maggior garanzia del benessere e della sicurezza dei piccoli, delle famiglie e del personale

“Servono anche – prosegue Salvo Sorbello –  provvedimenti per la viabilità pensati appositamente per le scuole con zone esterne a rischio assembramenti all’entrata e all’uscita. Vengono previsti, se necessario, anche divieti di transito in aree particolarmente congestionate negli orari di afflusso e deflusso, impedendo di parcheggiare, anche solo temporaneamente, sui marciapiedi e segnalando, in maniera evidente, la posizione più corretta per bambini e accompagnatori in attesa dell’ingresso. 

Occorre tener presente – continua il presidente del Forum delle Famiglie –  che nidi e scuole dell’infanzia sono luoghi in cui bambini e bambine da 0 a 6 anni apprendono la socialità e la relazione, dopo che si sono sono dovuti adattare, in maniera repentina e inaspettata, a condizioni di vita completamente mutate con la chiusura delle scuole e dei servizi educativi e il confinamento a casa”.

Sorbello spiega come “salute, socialità ed educazione restano i riferimenti per bambini che si sono trovati catapultati in un clima emotivo profondamente mutato. Non bisognerà quindi lasciare nulla di intentato per conciliare i diritti all’educazione e al gioco dei bambini e i diritti allo star bene dal punto di vista della sicurezza e della salute degli adulti e dei bimbi”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: