Atto intimidatorio contro la sede municipale della circoscrizione di Cassibile

 

Il

Un atto intimidatorio è stato messo a segno ieri sera contro la sede municipale in cui è ubicata la circoscrizione di Cassibile, in via delle Margherite 2. Poco prima delle 22,30, qualcuno ha scavalcato il recinto e ha collocato del cartone davanti al portone d’ingresso appiccando il fuoco.
Gli autori hanno approfittato della coincidenza con la giornata di consegna degli imballaggi di carta e cartone per la raccolta differenziata per non dare nell’occhio. I primi ad intervenire sono stati i residenti della strada che hanno spento l’inizio di incendio con dell’acqua. Pochissimi minuti dopo è arrivato il presidente della circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano, che ha aperto il cancello per agevolare lo spegnimento del fuoco. Sono andati in frantumi alcuni vetri del portone, che è stato deformato dalle fiamme. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine per i rilievi.
Il presidente Romano ha convocato, per venerdì alle 9,30 nella sala “Sebastiano Giuntini”, una riunione straordinaria ed aperta del consiglio di circoscrizione alla quale sono stati invitati: il sindaco, Giancarlo Garozzo; l’assessore alla Polizia municipale, Salvatore Piccione; il presidente del consiglio comunale, Santino Armaro; il comandante della Polizia municipale, Enzo Miccoli, e il comandante di Cassibile, Giovanni Rossitto; il comandante della stazione dei carabinieri, Corrado Lupo; il parroco Salvatore Arnone.
“Esprimo a nome mio, del Consiglio e della cittadinanza – afferma il presidente Romano – una ferma condanna del vile ed ignobile gesto perpetrato da balordi contro gli organi istituzionali. Non ci faremo intimidire da queste squallide azioni che, anzi, ci rafforzano nella convinzione circa il valore della legalità e della civiltà come vie maestre per lo sviluppo. Il nostro è un territorio difficile ma stiamo facendo e faremo il possibile per rispettarlo e per promuoverne la crescita, come è dovere degli onesti cittadini che, nella stragrande maggioranza, hanno a cuore le sorti di Cassibile”.
“L’incendio nella sede della circoscrizione di Cassibile è un atto da condannare senza tentennamenti, qualunque sia la mano che lo ha appiccato”. Queste le parole del sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, su quanto avvenuto ieri sera davanti al portone d’ingresso degli uffici.
“Il rispetto delle sedi istituzionali – prosegue il sindaco Garozzo – è un principio fondamentale per la convivenza civile di una comunità e, dunque, bisogna individuare e isolare al più presto i responsabili”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: