AUGUSTA. AGGRESSIONI IN CARCERE AI DANNI DI DUE AGENTI PENITENZIARI

Coronavirus, scatta la protesta dei detenuti nel carcere di ...

Due episodi di aggressione ai danni di agenti di polizia penitenziaria all’interno della casa di reclusione di Augusta. Protagonisti due detenuti stranieri.
A denunciare l’accaduto Salvatore Gagliani, segretario provinciale del Sappe, sindacato della Polizia penitenziaria.
Nel primo caso un tunisino, soggetto psichiatrico che “durante il controllo – riferisce Gagliani – ha sputato in faccia ad un operatore di Polizia e s’è scagliato verso altri operatori che, con difficoltà, lo hanno contenuto, procurando ad un Ispettore una prognosi di 30 giorni per contusione ad una spalla, ad altre contusioni a braccia e gomiti, escoriazioni alla mani e tagli vari”. Il Sappe chiederà alla Segreteria Regionale e Nazionale di intervenire con gli organi superiori affinché alla Casa di Reclusione di Augusta sia assegnato personale e non sia più distaccato presso altri Istituti. L’autore del gesto, durante la sua permanenza ad Augusta, ha ricevuto diversi rapporti disciplinari ed una infinità di segnalazioni all’Autorità Giudiziaria per minacce, oltraggio e resistenza a pubblico Ufficiale, aggressioni, danneggiamento e lesioni ai danni dei Poliziotti Penitenziari ed è stato ristretto in sezione “a regime chiuso”. Anche ieri, nella tarda mattinata, un altro detenuto, straniero, ha minacciato un agente all’ingresso “Blocchi” del penitenziario.

” I due gravi episodi, avvenuti nel carcere di Augusta – dichiara Gagliani – non hanno avuto un tragico epilogo, grazie all’attenzione ed alla prontezza del personale di Polizia penitenziaria, ma riportano drammaticamente alla grave situazione delle carceri italiane”.

Da qui la richiesta di intervento alla segreteria regionale e nazionale di intervenire per far assegnare altro personale alla casa di reclusione di Augusta.

“L’assenza di provvedimenti che contrastino le continue violenze in carcere e le aggressioni alle donne e agli uomini in divisa – conclude Gagliani – facilitano le aggressioni che restano impunite”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: