Augusta. Bloccata in porto dalle autorità italiane la nave “GeoBarents”di Msf

Migranti, la Guardia costiera blocca anche la nave di Msf. La Ong: " E  intanto in mare si continua a morire" - la Repubblica

Dopo un’ispezione durata 14 ore da parte delle autorità italiane la nave GeoBarents di Medici senza frontiere – che nei giorni scorsi aveva soccorso 410 migranti al largo della Libia – è stata bloccata nel porto di Augusta “sulla base di deficienze riscontrate”. Lo fa sapere la stessa Ong, sottolineando che è la tredicesima volta in 3 anni che l’Italia blocca navi umanitarie.  “Nei primi sei mesi dell’anno – ricorda Msf – 721 persone hanno perso la vita in mare”. “Faremo tutto il possibile per tornare nel Mediterraneo a salvare vite” – hanno assicurato i responsabili della Ong.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: