AUGUSTA. CONTROLLO DEL TERRITORIO DELLA COMPAGNIA CARABINIERI


I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nei primi giorni della settimana in corso, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione di reati in genere ed anche al rispetto delle misure di contenimento della pandemia previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri sull’intero territorio ricadente nella giurisdizione di competenza, hanno eseguito diversi servizi, controllando persone e veicoli.
Sono molteplici e di varia natura i servizi effettuati dall’Arma dei Carabinieri che oltre a vigilare le zone più sensibili della giurisdizione sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica si sono occupati a far rispettare le misure in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19, con numerose ispezioni e posti di controllo in corrispondenza delle principali arterie stradali cittadine ed extraurbane, piazze e luoghi di intrattenimento, nonché dando altresì impulso all’azione di prevenzione e al contrasto ai comportamenti potenzialmente di maggiore pericolo.
Durante i servizi di controllo e vigilanza, i Carabinieri hanno controllato alcune decine di esercizi commerciali, 516 persone e 294 veicoli, eseguite varie perquisizioni personali, veicolari e domiciliari contestando le seguenti violazioni al Codice della Strada:
 nr.4 contestazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza;
 nr.2 contestazioni per guida con telefono cellulare;
 nr.3 contestazioni per guida di veicolo senza revisione periodica;
 nr.3 contestazione per guida senza l’uso del casco protettivo
 nr.3 contestazioni per mancata copertura assicurativa RCA;
 Nr.1 contestazione per guida di veicolo già sottoposto a sequestro amministrativo;
 nr.1 contestazioni per reiterata guida di veicolo senza mai aver conseguito la patente di guida.
Per quest’ultima violazione, il trasgressore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Siracusa poiché sorpreso nuovamente alla guida di veicolo senza alcun titolo nell’ultimo biennio.
Le violazioni contestate raggiungono un importo di circa 6.000,00 euro, sottratti complessivamente 45 punti dalle patenti di guida e ritirati 7 documenti di circolazione.
I militari del Posto Fisso di Agnone Bagni, operativo dal 1° luglio scorso, hanno segnalato alla Prefettura aretusea un lentinese poiché a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di modica quantità di semi di marijuana.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: