AUGUSTA. CONTROLLO DEL TERRITORIO DELLA COMPAGNIA CARABINIERI.

I Carabinieri della Compagnia di Augusta nelle giornate di martedi e mercoledi hanno eseguito sull’intero territorio di competenza un servizio coordinato a largo raggio volto alla prevenzione di reati ed al controllo del rispetto delle anti-covid.
Numerosi i posti di controllo e le ispezioni effettuati in corrispondenza delle principali arterie stradali cittadine ed extraurbane anche col fine di contrastare eventuali comportamenti pericolosi degli automobilisti, durante i quali i Carabinieri hanno controllato diversi esercizi commerciali, 257 persone e 146 veicoli, eseguito varie perquisizioni personali, veicolari e domiciliari contestando diverse violazioni al
Codice della Strada, tra cui:
 nr.4 contestazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza;
 nr.3 contestazioni per guida con telefono cellulare;
 nr.3 contestazioni per mancanza di copertura assicurativa RCA;
 nr.1 contestazione per guida reiterata senza mai aver conseguito la patente di guida;
 nr.1 contestazione per guida sotto effetto dell’alcool.
In merito alle ultime due violazioni menzionate, occorre sottolineare che per esse i trasgressori sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria, trattandosi non di mere violazioni amministrative ma diveri e propri reati. Il primo infatti è stato sorpreso, peraltro recidivo nell’ultimo biennio, alla guida di un’autovettura senza mai aver conseguito la patente di guida; mentre il secondo, sottoposto all’esame dell’alcooltest, è risultato essere in stato di ebbrezza alcolica, superando il limite alcolemico tollerato dalla legge ovvero (0,5 g/litro) di quasi cinque volte: il macchinario ha infatti rilevato un tasso di addirittura 2,2 g/litro.
Le violazioni contestate hanno ammontato complessivamente a circa 4.000,00 euro, sono stati ritirati 4 documenti di circolazione e sottratti complessivamente 35 punti dalle patenti di guida. I Carabinieri di Francofonte, durante il medesimo servizio, hanno inoltre segnalato amministrativamente alla Prefettura di Siracusa quale assuntore (art.75 D.P.R. 309/90) il conducente di un’autovettura che, a seguito di una perquisizione personale successivamente estesa al veicolo, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente 1,47 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, abilmente occultato nel sedile anteriore ove era stata creata una fessura nella cucitura del medesimo. Per tale motivo considerando che l’uomo era alla guida di un mezzo, gli è stata ritirata anche la patente di guida. Sempre in tema di uso personale di sostanze stupefacenti, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno segnalato alla Prefettura Aretusea un giovane augustano, che durante una perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di circa 1,2 grammi di “marijuana”, occultata all’interno della mobilia della cucina.
Il servizio ha permesso anche di riscontrare come molti siano ancora restii a rispettare i decreti governativi e le ordinanze regionali o sindacali in materia di contenimento della pandemia Sars Covid – 2. I Carabinieri di Augusta, infatti, nel corso del servizio hanno sanzionato amministrativamente 18 persone per l’inosservanza dei decreti attualmente in vigore.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: