AUGUSTA. FINISCE IN CARCERE 46ENNE TROVATO IN POSSESSO DI DUE PISTOLE

Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Augusta hanno eseguito un’ ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Catania, nei confronti di Antonino Lanzafame, di 46 anni. L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione presso la caserma dei Carabinieri di Augusta per reati inerenti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, veniva collocato agli arresti domiciliari in seguito alle numerose violazioni di suddetta misura.
Infatti, nell’ambito di servizi mirati ai controlli dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale effettuati da questo Ufficio, nella sera del 3 febbraio u.s., personale del Commissariato di Augusta accertava che, sebbene agli arresti domiciliari da poche ore, Lanzafame non si trovava presso la propria abitazione, essendo evaso poco dopo il collocamento nel proprio appartamento. E veniva, pertanto, denunciato.
Durante la fase di esecuzione della misura, il soggetto, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di due revolver a salve, prive del tappo rosso e di numerose cartucce calibro 7.65 ed è stato, pertanto, denunciato per detenzione abusiva di armi.
Lanzafame è stato portato nel carcere di Cavadonna.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: