AUGUSTA. I CARABINIERI DENUNCIANO IL TITOLARE DI UNA DITTA DI DEMOLIZIONI PER LA GESTIONE NON AUTORIZZATA DI RIFIUTI


Le autovetture sono considerate rifiuti altamente inquinanti. Chi vuole disfarsi del veicolo deve rivolgersi
ad un centro di raccolta autorizzato (il demolitore), che provvederà alle operazioni di trattamento e messa
in sicurezza del mezzo per la demolizione.
I controlli dei Carabinieri sono orientati anche a occuparsi di tali tipi di criticità, che riguardano più in
generale diverse casistiche di rifiuti, affinché le procedure di smaltimento avvengano sempre nel rispetto
delle vigenti norme.
In tale contesto, nella giornata di ieri, i Carabinieri di Augusta in collaborazione a personale dell’ARPA
Sicilia e del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, sono intervenuti presso una ditta di demolizioni e
trattamento materiali ferrosi sito in quella contrada Mortelletto. A seguito del sopralluogo e del controllo è
stato verificato che l’impresa aveva proceduto alla demolizione e compattazione di alcune autovetture non
preventivamente bonificate. Sostanzialmente non erano state divise e smaltite in modo appropriato, così
come prevede la normativa, le componenti inquinanti presenti nelle autovetture da rottamare come, ad
esempio, i motori, le parti elettriche e gli accumulatori.
L’accesso al centro di raccolta si è concluso con il sequestro penale delle auto che erano state compattate e
il deferimento all’A.G. aretusea del titolare della ditta di Augusta.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: