A seguito del ritrovamento di un presunto ordigno, residuato bellico, sul bagnasciuga della spiaggetta sottostante la chiesa della Madonna delle Grazie, nel Comune di Augusta, per cui la Capitaneria di Porto di Augusta aveva interdetto, con apposita Ordinanza, lo specchio acqueo antistante mentre il Comune di Augusta aveva interdetto il tratto a terra, i Militari artificieri del Nucleo S.D.A.I., di Augusta, della Marina Militare, con la cornice di sicurezza fornita da Militari della Guardia Costiera, con una pattuglia in servizio di polizia demaniale ed una motovedetta in servizio di polizia marittima, hanno provveduto a bonificare la zona interessata, recuperando i residuati bellici e procedendo a farli brillare in mare (come da procedura), il cui tratto รจ stato interdetto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: