Augusta, lavori di ripristino per il viadotto “Federico II”. Di Mare: “Sicurezza per la nostra città”

Il sindaco di Augusta rassicura tutti: "Nessun pericolo per i due viadotti"  - Giornale di Sicilia

Prenderanno il via alla fine del mese di giugno gli interventi di ripristino strutturale del viadotto Federico II di Svevia, uno dei due ponti che collega l’isola di Augusta alla terraferma. Si è svolta, infatti, alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, la consegna formale dei lavori alla Imprefar Srl di Agrigento, impresa aggiudicataria degli interventi.

Si tratta del primo lotto funzionale di lavori del progetto di “Ripristino strutturale del ponte di collegamento tra l’Isola e corso Sicilia sulla terraferma” che prevede la manutenzione delle pile 7-10-11-15-16 che, allo stato, sono quelle più ammalorate.

Gli interventi sono stati aggiudicati lo scorso aprile per un importo pari a 344.357 euro con un ribasso del 29,1263% sulla somma a base d’asta di circa 500 mila euro. Si tratta di fondi comunali. Alla consegna dei lavori erano presenti anche il sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare, il deputato regionale, Rossana Cannata, l’ingegnere capo del Genio civile di Siracusa, Paolo Burgo, ed il responsabile unico del procedimento, Angelo Cipriani.

“Era un impegno che il governo Musumeci aveva preso già con la città di Augusta alcuni mesi orsono quando avevamo detto che, grazie al Genio Civile di Siracusa, avremmo predisposto un primo intervento su cinque pile del viadotto – ha dichiarato l’assessore Falcone -. Questo è il primo stralcio ed i lavori saranno ultimati entro 120 giorni”.

“Poi si procederà ad un successivo intervento definitivo di completamento di circa 5 milioni di euro – ha aggiunto l’assessore alle Infrastrutture – . C’è un progetto che dobbiamo soltanto perfezionare nelle procedure autorizzatorie per mandarlo, entro qualche mese, in gara. Così come da impegno confermiamo che sarà finanziato nei prossimi giorni con la ridistribuzione dei fondi Poc (Piano operativo complementare) e realizzato. L’intero viadotto sarà ristrutturato e messo in sicurezza per garantire la salvaguardia di chi lo attraversa. Prevedo che a settembre sarà in gara, entro fine anno vi sarà l’aggiudicazione, e all’inizio del 2022 inizieranno i lavori”. “Ringrazio personalmente e a nome della mia amministrazione il Governo Musumeci e l’assessore Falcone per l’attenzione, la presenza e la disponibilità verso il nostro territorio – ha detto il sindaco Di Mare – . Questa seconda fase ci permetterà di lavorare e completare questa importante opera strategica anche per la ‘sicurezza’ della nostra Augusta”.

“Durante i lavori ci sarà la riduzione di una corsia per motivi di sicurezza per consentire alla ditta di effettuare i lavori nel miglior modo – ha concluso il primo cittadino – . Lasciamo due corsie in uscita per questioni di emergenza e una corsia in entrata. Facciamo un appello ai cittadini a rispettare e stare attenti. Si tratta di un intervento necessario e dobbiamo essere tutti prudenti durante questi mesi di lavori”.

Successivamente l’assessore Falcone si è recato a visitare il cantiere per il completamento dei 90 alloggi popolari di Edilizia Residenziale Pubblica in Contrada Scardina. Si tratta di un’opera incompiuta da decenni che finalmente è stata appaltata e cantierata. I lavori stanno procedendo secondo il crono-programma e saranno completati entro il mese di aprile 2022 con la realizzazione di importanti opere sia nelle parti comuni che all’interno degli edifici.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: