AUGUSTA. RIENTRA IN CARCERE DA UN PERMESSO: GLI AGENTI PENITENZIARI GLI TROVANO IN CELLA DROGA E TELEFONINI

Coronavirus, scatta la protesta dei detenuti nel carcere di ...

Dodici telefonini e 3 ovuli di droga sono stati trovati dagli agenti di polizia penitenziaria nel carcere di Augusta nella disponibilità di un detenuto. Secondo una prima ricostruzione l’uomo aveva nascosto 7 mini cellulari in un panino, gli altri 5 li aveva occultati in una cella dopo essere rientrato da un permesso. La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta. “E’ necessario un intervento teso a schermare i penitenziari per renderli inidonei all’uso degli apparecchi cellulari ed infliggere condanne più severe per questo tipo di reati”, ha commentato il dirigente nazionale del Sippe Sebastiano Bongiovanni.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: