Gli uomini del Comando della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Augusta hanno operato il sequestro di un terreno di proprietà privata, nel territorio comunale megarese, adibito a discarica abusiva di rifiuti. I responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. L’attività è il risultato di un’accurata indagine svolta dai militari.

Dopo aver espletato un’accurata attività d’indagine, gli uomini del comando della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta hanno provveduto, ieri, al sequestro.

Nel podere in questione risultavano eseguite movimentazioni di terra e lavori non autorizzati, relativi a rifiuti di varia natura, precedentemente abbandonati, che hanno reso, di fatto, l’area una discarica abusiva. I responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Rimane sempre costante l’attività di polizia ambientale della Capitaneria di porto-Guardia costiera di Augusta, a difesa del territorio ed a tutela della salute pubblica

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: