Augusta. Spaccio di droga ed uso di telefoni in carcere: 16 misure cautelari

Droga e telefonini ai detenuti nel carcere di Augusta: sedici arresti

Spaccio di droga ed uso di telefoni all’interno del carcere di Augusta-Brucoli. Dalle prime ore di questa mattina, oltre 70 finanzieri del Comando provinciale della guardia di finanza di Catania, con unità cinofile e militari della componente Antiterrorismo e Pronto impiego, stanno eseguendo una ordinanza di misure cautelari emessa dal gip del tribunale, su richiesta della Dda, nei confronti di 16 persone, accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanza stupefacente, di associazione per delinquere finalizzata all’indebito procacciamento di apparati telefonici per i detenuti e di corruzione di pubblici ufficiali per atti contrari ai doveri di ufficio. Dalle prime ore di questa mattina, oltre 70 finanzieri, con il supporto di unità cinofile e militari della componente antiterrorismo e pronto Impiego su richiesta della procura di Catania – Direzione distrettuale antimafia, stanno anche sequestrando i beni frutto della corruzioni.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: