Ha compiuto 30 anni il servizio di assistenza 118 attivo 24 ore su 24 in tutta Italia, da due anni diventato la trincea della pandemia con gli equipaggi e i mezzi occupati fino al 60 per cento nei periodi peggiori della seconda ondata nell’autunno del 2020.
Ancora oggi il 118, spiega Mario Balzanelli, Presidente Nazionale SIS118, in un caso su tre di chiamate per Covid, si occupa di portare in ospedale i pazienti.
A ricordare il trentennale del 118 ci ha pensato il sindaco di Avola, Luca Cannata: “Avola illuminata di blu, in occasione dei 30 anni del Servizio nazionale di emergenza territoriale 118. Abbiamo aderito all’appello dell’Anci con un simbolo di riconoscimento e rispetto nei confronti del grande lavoro svolto in questi trent’anni dagli operatori del 118 a favore dei cittadini. Un lavoro prezioso, svolto con abnegazione, professionalità e spirito di sacrificio, in particolar modo durante la pandemia”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: