Avola, la Giunta approva indirizzo per riduzioni ed esenzioni tributi comunali

Avola, il sindaco Cannata: un gran Carnevale per incentivare turismo ed  economia | Nuovo Sud

Così come accaduto per il 2020, anche quest’anno la Giunta municipale di Avola approva l’atto di
indirizzo per la riduzione e l’esenzione dei tributi comunali. L’amministrazione comunale vuole
infatti ridurre le tariffe locali per chi ha subito danni dal Covid e per questo ha approvato un atto di
indirizzo nei confronti del Consiglio comunale chiedendo di adottare le misure per mitigare gli
effetti della pandemia sul sistema produttivo come già fatto per l’anno 2020. L’amministrazione ha
infatti previsto la riduzione o esenzione per le utenze private, secondo le disposizioni normative,
delle tariffe Tari per tutto il 2021, del Canone unico patrimoniale e dehors, del servizio idrico e
dell’Imu.
L’ammontare di esenzioni e agevolazioni, qualora dovessero essere approvate dall’aula il prossimo
12 maggio alle 18,30, saranno quantificate con successivi provvedimenti visto che il minor gettito
dovrà trovare ristoro con i fondi che saranno stanziati dal Governo. Dal turismo al commercio, dallo
svago all’industria all’artigianato, le ricadute a causa del covid 19 sono drammatiche per
imprenditori e lavoratori ed è evidente la contrazione delle risorse economiche a disposizione per il
sostentamento delle famiglie. Il sindaco Luca Cannata ha quindi rappresentato la drammatica
situazione finanziaria ai tavoli istituzionali che si stanno susseguendo, chiedendo di supportare i
comuni e quindi le attività produttive n queste misure di sostegno.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: