AVOLA. LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN UOMO PER DETENZIONE ARMI CLANDESTINE

Agenti del Commissariato P.S. di Avola hanno arrestato Corrado Munafò, avolese di 22 anni, già noto alle forze dell’ordine, perché colto nella flagranza dei reati di detenzione di armi clandestine e detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di perquisizione domiciliare, nel corso della quale è stata rinvenuta una pistola a salve marca Bruni 84 riproducente una Beretta cal. 9 corto, alterata con inserimento di canna dotata di filetttura per dispositivo silenziatore. L’arma, evidente frutto di alterazione “clandestina”, era contenuta all’interno di involucro termosaldato, occultata nei pensili della cucina ed era pronta all’uso rifornita con caricatore bifilare con 5 cartucce cal. 9.

Rinvenuta, altresì, una grossa busta plastica contentente 5 grammi di marijuana, probabile rimanenza di un più cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente.

In attesa dell’udienza di convalida, l’arrestato è stato sottoposto alla misura precautelare degli arresti domiciliari. Arma e droga sono stati sequestrati per compiervi successivi accertamenti, in particolare sull’arma, volti a stabilirne effettivi funzionamento e  potenzialità offensiva.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: