AVOLA. LITE TRA GENERO E SUOCERO FINISCE A COLPI DI PISTOLA: BLOCCATI E DENUNCIATI DALLA POLIZIA

AVOLA. LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN UOMO PER DETENZIONE ARMI CLANDESTINE  - onlinesiracusa.it

Nella mattinata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Avola hanno denunciato C.S. di 60 anni e P.L. di 35 anni rispettivamente suocero e genero.
I due, per dissidi di carattere personale, hanno avuto una accesa lite che presto è degenerata in comportamenti e minacce violenti.
Il genero, brandendo un pesante bastone, colpiva la porta d’ingresso dell’abitazione del suocero e rientrava in casa. Il suocero, uscito dalla propria abitazione, con una pistola legalmente detenuta, esplodeva in alto un colpo a scopo intimidatorio.
Gli investigatori del Commissariato, dopo aver fatto piena luce sull’accaduto, effettuavano una perquisizione domiciliare nell’abitazione del suocero ed in un terreno agricolo nella sua disponibilità, rinvenendo un fucile, due pistole e ventuno cartucce.
Il munizionamento, diversamente dalle armi, era detenuto abusivamente.
Infine, il genero è stato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere e minacce aggravate ed il suocero per minacce aggravate, esplosioni pericolose in luogo pubblico, detenzione abusiva di munizionamento e omessa custodia di armi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: