AVOLA (SR). CONTROLLI DEI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI NOTO: 7 PERSONE DEFERITE ALL’A.G..

Nel corso della giornata del18 novembre i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in
essere un articolato servizio di controllo del territorio nell’ambito del comune di Avola finalizzato
alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio e al rispetto delle
norme in materia di codice della strada, problematiche sempre attuali e per le quali permane sempre
molto alta l’attenzione dei Carabinieri.
Nel corso dell’articolato servizio, coordinato dai Carabinieri della locale Stazione e svolto in
collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono stati effettuati numerosi
controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed
eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di armi, al ritrovamento di oggetti
provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.
Al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una più
concreta azione di contrasto ai fenomeni delittuosi, nel corso della giornata e della notte sono state
impiegate, dislocate in diverse zone del comune di Avola, complessive 8 pattuglie e 16 militari
nonché personale in abiti civili.
In sintesi, 45 mezzi e 61 persone controllate, verificato il rispetto degli obblighi cui sono
attualmente sottoposti 6 soggetti in quel comune, 7 denunce in stato di libertà, 5 sanzioni elevate per
infrazioni al codice della strada, Sono state altresì contestate 5 sanzioni amministrative per
violazione di norme del codice della strada di cui 2 per guida senza patente, 1 per guida senza
assicurazione con relativo sequestro amministrativo del veicolo, 1 per mancata sottoposizione del
veicolo alla revisione periodica ed 1 per guida senza documenti di circolazione al seguito.
Nell’ambito dei quotidiani controlli ai soggetti sottoposti a misure cautelari o alternative alla
detenzione finalizzati a verificare il rispetto degli obblighi imposti a tali persone dall’Autorità
Giudiziaria, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R.M. della Compagnia di Noto hanno
denunciato in stato di libertà in flagranza di reato per evasione G.F., Siracusano, classe 1982,
attualmente sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare in quanto condannato nel

gennaio 2018, a seguito di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso dai militari
operanti dopo essersi allontanato dalla propria abitazione non avendone titolo. Lo stesso è stato
tradotto nuovamente presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari. Un altro
individuo S.G., catanese, classe 1975, con precedenti di polizia, è stato denunciato, poiché a seguito
di perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico; due
persone C.G. e L.C. entrambi avolesi, il primo classe 1975 il secondo classe 1989, positivo in banca
dati, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria poiché a seguito di controlli effettuati con personale
Enel, sono stati trovati allacciati abusivamente alla rete elettrica. Un altro individuo P.S., classe
1953, avolese, è stato denunciato per avere asportato 90 kg di limoni da un terreno. La merce
recuperata è stata restituita al legittimo proprietario. Infine particolarmente incisivi i controlli alla
circolazione stradale nel corso dei quali 2 persone, due persone G.E, classe 1996, siracusano, e
T.B., avolese, entrambi con precedenti di polizia, sono state colte alla guida dei rispettivi veicoli
sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita: per loro una denuncia in stato di libertà per la
specifica ipotesi di reato prevista dall’articolo 116 del codice della strada.
Inoltre, nel corso del servizio sono stati effettuati 8 accertamenti con apparato etilometrico in
dotazione ad altrettanti automobilisti controllati alla guida dei rispettivi mezzi: tutti i controlli hanno
dato esito negativo, con valori tutti al di sotto dei limiti consentiti dalla legge.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: