AVOLA. VERSO L’AVVIO I LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL PRONTO SOCCORSO DEL “DI MARIA” INSERITI NEL PROGRAMMA PER L’EMERGENZA COVID

Ospedale Di Maria si ristruttura ed amplia il Pronto soccorso

Per la realizzazione dei lavori di ristrutturazione e ampliamento del Pronto soccorso dell’ospedale di Avola la direzione generale dell’Asp di Siracusa aveva già indetto la gara e aveva proceduto all’aggiudicazione dopo il contenzioso posto in essere da una delle ditte partecipanti.
La presidenza della Regione, d’intesa con l’Assessore regionale alla Salute, li ha inseriti tra gli obiettivi
principali per l’attuazione degli interventi di cui al decreto legge 34 del 2020 relativo al riordino della
rete ospedaliera per l’emergenza covid 19.
La struttura tecnica di supporto al presidente coordinata dall’ingegnere Salvatore D’Urso acquisirà tutto
l’iter tecnico amministrativo condotto sin qui dall’Asp di Siracusa, finanziando l’intero importo pari a 2
milioni e 620 mila euro.
La suddetta struttura porrà in essere ogni utile intervento per l’accelerazione die lavori originariamente
previsti in due step per complessivi 11 mesi. “Esprimo vivo apprezzamento – dichiara il direttore
generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra – per l’interesse manifestato ancora una volta dal
presidente della Regione Musumeci e dall’assessore Razza nei confronti del territorio siracusano e per
l’impegno di tutto l’Ufficio tecnico aziendale per il lavoro preparatorio effettuato. Questo permetterà
all’Azienda di liberare risorse economiche a carico del proprio bilancio che saranno immediatamente
reinvestite per il miglioramento strutturale e tecnologico dei presidi ospedalieri e territoriali aziendali”.
L’inizio dei lavori, compatibilmente con l’evolversi della situazione epidemiologica, è previsto già nelle
prossime settimane.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: