Arsenale Greco ripulito dai Marines americani

Dopo Castello Eurialo, l’Arsenale Greco. I Marines americani di base a Sigonella hanno impiegato poco più di due ore per ripulire il sito archeologico dell’omonima via. Armati di decespugliatori, rastrelli, palette e sacchi di spazzatura, hanno rimosso erbacce e piante secche che deturpavano l’area.  “Siamo tornati con piacere a Siracusa – ha detto Alberto Lunetta, responsabile comunicazione della stazione aeronavale della Marina americana di Sigonella – per aiutare l’Amministrazione comunale, la soprintendenza e le associazioni locali a valorizzare un altro gioiello del patrimonio culturale locale”.

A lavoro anche alcuni volontari siracusani, che hanno fornito il loro contributo. “Sono soddisfatta – le parole dei Bernadette Lo Bianco, presidente dell’associazione “Sicilia Turismo per tutti” – della sinergia che si è creata tra i volontari siracusani ed i militari americani, che ringrazio di cuore per l’importante aiuto che ci hanno fornito per rendere nuovamente fruibile uno dei siti archeologici più belli della città”,
“Tutto il materiale rimosso – ha detto il vicesindaco Francesco Italia – sarà recuperato, quindi differenziato e riciclato. Continuiamo a valorizzare luoghi importanti grazie alla stretta collaborazione che si è creata tra il movimento associazionistico locale ed i militari americani”.

Alla fine della mattinata l’Associazione Sicilia Turismo per tutti ha offerto una interessante visita guidata di Ortigia ai volontari americani.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: