Torna anche quest’anno il bonus casalinghe/i per chi svolge lavori domestici, cioè si prende cura della casa, a titolo gratuito. Una misura pensata dal governo per uomini e donne con più di 67 anni che non hanno mai avuto altra occupazione se non la cura della casa e che non hanno diritto alla pensione minima, non avendo versato contributi. I possibili fruitori – una platea molto ampia soprattutto al Sud e in Sicilia – Per il 2022 la cifra massima dell’assegno sociale è pari a 468,10 euro al mese per un massimo di 13 mensilità, ma l’importo può variare in base a reddito e stato civile.

FAQ – domande e risposte:

Il bonus casalinghe 2022 è un aiuto economico in denaro?

No, il bonus casalinghe e casalinghi dà l’opportunità di frequentare corsi di formazione online, per una durata massima di 12 mesi. I fondi sono del Dipartimento Pari opportunità.

Il bonus casalinghe è destinato anche agli uomini?

Sì, il bonus è riservato a uomini e donne che si siano sempre dedicati alla famiglia e non abbiano mai versato contributi.

Qual è l’obiettivo dei corsi per casalinghe e casalinghi?

Dotare casalinghe e casalinghi di competenze digitali per facilitare l’obiettivo di reinserirsi nel mondo del lavoro.

Quali requisiti servono per partecipare ai corsi?

Casalinghe e casalinghi devono essere iscritti all’assicurazione obbligatoria Inail contro gli infortuni domestici.

Cos’è invece l’assegno sociale? 

L’assegno sociale viene erogato dall’INPS a chi abbia compiuto i 67 anni e non abbia maturato una posizione contributiva autonoma. Vale ad esempio anche per i caregiver.

A quanto ammonta l’assegno sociale nel 2022?

L’assegno sociale nel 2022 è di 467,65 euro, per 13 mensilità.

L’assegno sociale è compatibile con il bonus di 200 euro?

Sì, le due forme di sostegno sono compatibili. Il bonus 200 euro è stato studiato infatti per compensare gli effetti dell’inflazione.

Ci sono differenze nell’assegno sociale tra uomini e donne?

No, l’aiuto economico è lo stesso per entrambi i sessi. La cifra dell’assegno cambia invece in relazione allo stato civile.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: