Buccheri, niente Tari per i nuovi residenti

Dopo anni di costate diminuzione della tassa sui rifiuti, il Comune di Buccheri lancia una nuova iniziativa. Chiunque, a far data da gennaio, deciderà di trasferire la propria residenza nella località montana, non pagherà la Tari per un periodo che può arrivare fino a 5 anni. Un progetto che si aggiunge ad un’altra novità che riguarda, invece, l’erogazione di un bonus (una tantum) per il pagamento dei canone di locazione, sempre per chi decidere di risiedere stabilmente nel Comune più alto degli iblei.

“Mi ritengo soddisfatto – commenta il sindaco Alessandro Caiazzo – per un’iniziativa votata all’unanimità dal Consiglio comunale e pensata quale incentivo per contribuire ad invertire la tendenza di spopolamento e calo demografico cui, soprattutto i piccoli comuni montani, sono sottoposti da anni. Se pensiamo che dal 1980 ad oggi il nostro Comune ha perso quasi 1000 abitanti, si capisce bene come oramai sia indispensabile porre in essere politiche incentivanti che devono essere propedeutiche ad invertire un tende negativo. Nuovi servizi sgravi fiscali, incentivi ai nuovi residenti e bonus locativi sono solo alcune delle tante iniziative che si stanno mettendo in atto per far capire che vivere a Buccheri, oltre a far bene alla salute, adesso fa bene alla tasca”.

Un’iniziativa importante che pochi comuni in Italia hanno condotto e che sicuramente si aggiunge al miglioramento dei servizi resi già ai residenti e alla costante diminuzione della tariffe in alcuni casi e alla gratuità di altri servizi in altri

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: