Real Siracusa Belvedere     0

ASD Siracusa Calcio 1924 1

Real Siracusa Belvedere: Aglianò, Ballatore, Brancato, Rossitto (30’ st Spoto), Midolo, Saraceno, Miraglia (22’ st Pepe), Fontana (39’ st Cannarella), Hurtado (12’ st Melluzzo), Ruiz (35’ st La Delfa), Alfò. A disposizione Di Silvestro, Conselmo, Amato, Lopresto. All. Gallo.

ASD Siracusa Calcio 1924: Genovese, Ababei, Magro, Guerci, Porcaro, Cianci, Maiorano (22’ st Midolo), Palmisano, Belluso (18’ st Mascara), Ficarrotta (30’ st Vidal), Savasta (39’ st Fiorentino). A disposizione Giordano, Greco, Manservigi, Pastorella, Montagno. All Mascara

Reti: 14’ pt Ficarrotta.

Note: prima del fischio iniziale, il dirigente del Real Siracusa Belvedere Francesco Raciti ha omaggiato con un mazzo di fiori la vicepresidente del Siracusa Paola Consiglio. Il direttore generale biancorosso Graziano Strano cha donato una maglia ufficiale al presidente Paolo Montagno a conferma del rapporto di stima e amicizia reciproca tra le due società aretusee. Ammoniti Saraceno, Ruiz, Fiorentino e Palmisano

Buona la prima. Una “magia” di Luca Ficarrotta consente al Siracusa di piegare il Real Siracusa Belvedere e di cominciare la nuova stagione con una vittoria. Sul neutro di Avola, l’attaccante ex Troina decide il primo match ufficiale della stagione (l’andata del primo turno di Coppa Italia) con un gol da stropicciarsi gli occhi. Non è ancora scoccato il quarto d’ora quando, su punizione dai 35 metri, indirizza di sinistro la sfera sotto l’incrocio dei pali. Un gol di rara bellezza per un giocatore capace di deliziare il numeroso pubblico presente con giocate sontuose. Poco prima, gli azzurri avevano sfiorato la rete con il colpo di testa di Belluso, deviato da Aglianò sulla traversa. Poi poco o nulla fino ai minuti finali del primo tempo quando Savasta ha impegnato Aglianò con un tiro da buona posizione mentre, per il Real, l’ex Rossitto, in presunta posizione irregolare, ha esaltato i riflessi di Genovese, bravo a deviare in tuffo la sua conclusione in diagonale nell’unica vera occasione da gol costruita dai padroni di casa.

Ripresa a ritmi blandi. In apertura due buone occasioni per gli azzurri, prima con Guerci, imbeccato dal solito Ficarrotta (palla deviata in angolo dal portiere), poi con Savasta, la cui semirovesciata è terminata alta. Poi la girandola delle sostituzioni e Real in avanti senza però creare pericoli all’attenta retroguardia azzurra. A fine gara i calciatori aretusei hanno raccolto gli applausi dei tifosi organizzati, che li hanno sostenuti a gran voce per tutta la partita.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: