E’ finita senza gol la sfida al vertice della quarta giornata del campionato di Terza Categoria. Atletico Siracusa e Cassibile Fontane Bianche si sono divise la posta in palio al termine di un match vibrante, a tratti spigoloso ma corretto. La partita si è disputata in “Nicola De Simone” che ha presentato un bel colpo d’occhio, con alcune centinaia di sportivi che hanno seguito il match dalla tribuna “Siringo”. A far numero anche i sostenitori della squadra ospite, che hanno trovato posto nella tribuna laterale. I padroni di casa hanno sciupato tante occasioni, ma i cassibilesi non sono rimasti a guardare, creando anche loro i presupposti per il gol. Le due squadre non si sono risparmiante, ciò che è mancato è stata la lucidità sotto porta.

L’Atletico Siracusa (guidata in panchina da Giorgio Colombo che ha sostituito il tecnico Coppa) ha chiuso in 10 per l’espulsione di Pandolfo per doppia ammonizione. Un cartellino rosso affrettato (giunto per doppia ammonizione) secondo il presidente Enrico Abbruzzo che, però, non polemizza con l’arbitro. “Dispiace essere rimasti in inferiorità numerica anche perché – ha detto – l’espulsione non ci stava. Accettiamo comunque la decisione dell’arbitro e il risultato del campo e andiamo avanti. Un pareggio dopo tre vittorie consecutive non è un risultato da buttar via specie perché ottenuto contro una buona squadra come il Cassibile. Resta il rammarico per non aver sfruttato il turno casalingo ma a volte bisogna sapersi anche accontentare. L’importante è che siamo rimasti soli in testa alla classifica, mantenendo due punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici. Cercheremo comunque di rafforzare ulteriormente l’organico perché, anche se siamo una matricola, vogliamo lottare per raggiungere la promozione. Mi fa piacere sottolineare come stiamo attirando le simpatie degli sportivi siracusani, che ci stanno seguendo sempre più numerosi”. Domenica prossima altro big-match per gli aretusei sul campo del Carlentini, che ha raggiunto il Cassibile al secondo posto in graduatoria grazie al netto successo interno sul Ferla con le reti di Martines (doppietta) e di Di Guardo.

Balzo in avanti anche del Città di Priolo che, con i gol di Camerilla, Raiti e Russo, ha superato la Canicattinese (in rete con Tiralongo). Hanno vinto anche Melilli e Sortino. I neroverdi hanno battuto 2-1 la Rari Nantes con gol di Intagliata e Schembri mentre i sortinesi hanno sconfitto 3-2 il Real Pachino. Le reti sono state siglate da Pane e Saraceno (doppietta) per i locali, per gli ospiti c’è stata la doppietta di Mallia.

Nella foto da sinistra il direttore sportivo dell’Atletico Siracusa Rinauro, il tecnico Colombo e il presidente Abbruzzo

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: