Cambio al vertice della Consulta Comunale Giovanile: Alberto Scamacca, Presidente, Alessandro Maiolino vicepresidente

Alberto Scamacca dell’ associazione Arcadia è il nuovo presidente della Consulta Comunale Giovanile di Siracusa. L’elezione, è avvenuta ieri pomeriggio, presso la sede di Officina Giovani al rione Graziella nel centro storico di Ortigia. Scamacca, subentra a Marco Zappulla che proprio qualche giorno fa ha concluso il suo mandato, dopo due anni di presidenza. Rinnovato anche l’incarico di vicepresidente che è stato affidato ad Alessandro Maiolino. L’assemblea dei giovani siracusani ha anche eletto il segretario nella persona di Andrea Auteri e i due componenti dell’ufficio di presidenza Pasquale Saetta e Melania Esposito.
L’incontro si è aperto osservando un minuto di silenzio in memoria di Salvatore Failla, l’operaio della “Bonatti”, ucciso in Libia.
“In un periodo di generale attacco alla pubblica amministrazione – dichiara il neo eletto presidente Alberto Scamacca – sarà più che mai necessaria e determinante la presenza attiva e propositiva della componente giovanile per portare idee e proposte all’attenzione di chi amministra la città. Attraverso la Consulta Comunale Giovanile – prosegue Scamacca – ci poniamo l’obiettivo di portare avanti e difendere la nostra idea di città, come luogo di formazione personale e professionale, una formazione di qualità e una città che dia l’opportunità di esprimere al meglio le capacità di ogni singolo individuo. Per questo ci impegneremo a creare una sempre più vasta e consapevole partecipazione dei giovani alla vita politica e a tutti i suoi problemi, convinti che siano i diretti interessati a dover decidere sul proprio futuro. Siamo stanchi – conclude il presidente Scamacca – di essere rappresentati da fantasmi o burattini, siamo stanchi di sentirci dire che non si può fare nulla”.
“Non posso che ringraziare chi mi ha voluto per questa nuova esperienza in Consulta Giovanile – dichiara il neo vicepresidente Alessandro Maiolino – È un motivo di orgoglio personale ma soprattutto è il giusto riconoscimento per l’associazione che rappresento, Italia Nostra, che opera nel nostro Paese da ben 60 anni per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della Nazione . Sono convinto – prosegue Maiolino – che noi giovani dobbiamo incidere sulla vita della nostra città e per questo sin da subito mi impegnerò per mettere a servizio dei miei coetanei giovani e della collettività tutta, la mia piccola esperienza, la voglia di fare e le numerose proposte che devono servire per la crescita di questa nostra amata città di Siracusa”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: