Candidatura di Siracusa a Capitale della Cultura, Paolo Ficara (M5s): “Occasione unica”

Alla cerimonia di insediamento del Comitato cittadino per la candidatura di Siracusa a Capitale italiana della Cultura 2024 ha partecipato anche il parlamentare Paolo Ficara (M5s). “Sosteniamo in maniera convinta questa candidatura e l’opportunità che rappresenta per Siracusa. Sono lieto che tra i punti programmatici del redigendo dossier da presentare alla commissione ministeriale siano stati inseriti i temi dell’ambiente e della sostenibilità. Non possiamo allora far finta che non esista un problema come l’abbandono indiscriminato di rifiuti. Diventare Capitale della Cultura significa diventare centro attrattore di eventi, ospiti e visitatori e certo non ci si può fare trovare nelle condizioni in cui si trova attualmente la nostra provincia”, ammonisce il parlamentate pentastellato. “Ci sarebbero circa tre anni di tempo per farsi trovare pronti ma già da oggi auspico che il Comune capoluogo possa farsi carico di una azione sinergica tra sindaci della provincia, la Regione, la prefettura, in modo da arginare senza smagliature un odioso fenomeno che sta violentando il nostro paesaggio, con danni di immagine incalcolabili”. 
Nelle settimane scorse, Paolo Ficara ha depositato in Commissione alla Camera una proposta di modifica al Codice della Strada prevedendo sanzioni più severe per chi abbandona spazzatura sulla pubblica via: tra le previsioni, anche il fermo del mezzo utilizzato e la sospensione della patente.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: