Carcere di Brucoli, denuncia dei sindacati: “Nuova aggressione ad un agente”

Un nuovo caso di aggressione ad un agente di polizia penitenziaria si sarebbe verificato ieri mattina nel carcere di Brucoli. A darne notizia i sindacati di categoria, preoccupati per “l’ennesimo episodio di aggressione fisica che ha visto per vittima un assistente capo della Polizia Penitenziaria in servizio presso un reparto detentivo, aggredito fisicamente da un detenuto extracomunitario che – scrivono i sindacati – ha sempre mostrato segni di squilibrio”.
Questa volta, secondo quanto ricostruito, avrebbe afferrato per un braccio il poliziotto penitenziario, nel tentativo di colpirlo ulteriormente. “Solo la prontezza di riflessi e la professionalità del malcapitato – scrivono in una nota i sindacati – insieme all’immediato intervento dei colleghi, ha impedito che l’aggressione per futili motivi venisse portata a compimento con conseguenze più gravi”. Poi l’appello alle istituzioni: “Chiediamo interventi di potenziamento dell’organico in servizio e considerato sottodimensionato per le reali necessità di un istituto carcerario come quello di Augusta”. 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: