Carenza negli organici dell’Ospedale Muscatello di Augusta, assenza di relazioni con l’Asp da diversi mesi e la necessità di interventi per evitare i pesanti carichi di lavoro che gravano sul personale.

Augusta, 21 Maggio 2018 – Carenza negli organici dell’Ospedale Muscatello di Augusta, assenza di relazioni con l’Asp da diversi mesi e la necessità di interventi per evitare i pesanti carichi di lavoro che gravano sul personale. Sono stati i temi principali trattati stamani nel corso dell’assemblea dei lavoratori dell’Azienda sanitaria provinciale convocata dalla segreteria della Funzione pubblica della Cisl di Siracusa e Ragusa che ha anche deciso di proclamare lo stato di agitazione. Grande la partecipazione nella sala convegni dell’Ospedale “Muscatello” di Augusta. Ad intervenire sono stati il segretario generale della Fp Cisl di Siracusa e Ragusa, Daniele Passanisi e il responsabile del Dipartimento di Sanità pubblica della Fp Cisl, Mauro Bonarrigo. In evidenza il disagio vissuto da mesi dai lavoratori, in particolare del personale infermieristico. “L’analisi congiunta delle problematiche trattate – hanno detto Passanisi e Bonarrigo – ha messo in rilievo come la generalizzata e persistente carenza di personale sanitario, oltre ad un eccessivo carico di lavoro pregiudizievole della salute di quegli operatori la cui mission è, paradossalmente, la cura del malato, provoca l’impossibiltà di programmazione e concessione delle ferie estive ai dipendenti, diritto sancito dal contratto di lavoro, la cui risoluzione, nel caso di perseveranza aziendale nella mancata ricollocazione del personale “neo-assunto” sui posti vacanti precedentemente ricoperti con gli incarichi a tempo determinato, consiste negli accorpamenti delle Unità Operative, provocando la sicura riduzione dei posti letto”. Necessaria, secondo Passanisi, la ripresa di un confronto immediato con l’amministrazione. “Va stigmatizzata la mancata disponibilità al dialogo mostrata dall’amministrazione ormai da diversi mesi – ha detto il segretario generale della Fp Cisl di Siracusa e Ragusa – nonostante le numerose richieste avanzate dal sindacato. Fra i temi di confronto molto sentiti pure la rivendicazione del pagamento dei turni di servizio relativi alle festività infrasettimanali ed alcune questioni attinenti all’organizzazione del lavoro, del personale anche del ruolo amministrativo, che esplicita un indubbio difetto delle strategie aziendali. Nonostante queste criticità va rilevato come il personale dell’Ospedale “Muscatello” abbia dimostrato con i fatti e continui a farlo di lavorare con abnegazione e spirito di servizio fornendo elevati standard qualitativi all’utenza”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: