Carlentini, arrestato dai Carabinieri per furto di cavi in rame

 Nell’ambito dei preordinati servizi di controllo del territorio finalizzati alla repressione dei reati vari contro il patrimonio, predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Augusta, i militari della Stazione Carabinieri di Carlentini, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per furto aggravato di cavi telefonici, il catanese Vito Lia di 44 anni. Nella fattispecie i militari della Stazione di Carlentini, nel corso di ieri notte, nel transitare nel comune di Augusta, lungo la S.P. 47, sorprendevano il Lia mentre era intento ad asportare circa 500 mt di cavi telefonici dalla linea pubblica TIM. Sul posto i militari rinvenivano altresì una motosega utilizzata per troncare 18 pali in legno posti a sostegno dei cavi nonché vari attrezzi idonei al loro trancio. La refurtiva e l’attrezzatura venivano sottoposte a sequestro mentre, l’arrestato, dopo le procedure di legge, veniva tradotto presso la propria abitazione per ivi rimanervi al regime degli arresti domiciliari.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: