Il caro bollette in Sicilia, continua a mietere le sue vittime. E’ di questi giorni la notizia della storica pasticceria Lazzara, in via Tivoli a Carlentini che chiude esattamente il giorno dopo la ”Commemorazione dei defunti”.

Una data “simbolica”, probabilmente non scelta a caso.

Una decisione sofferta per il proprietario Angelo Lazzara, visto che la pasticceria era la sua passione, ma le bollette del caro energia (si legge nelle sue ultime dichiarazioni pubblicate in molti quotidiani, ndr) una di 9 mila Euro e una di 6 mila euro negli ultimi mesi, l’hanno messo in ginocchio.

Ha dichiarato Lazzara: “Gli incassi non bastano più neanche a pagare le bollette della luce, dice amareggiato, non ho neanche la possibilità di arrivare a Natale per preparare i miei panettoni”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: