Allertati dalla Centrale Operativa del 118, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, insieme ai militari del SAGF della Guardia di Finanza e ai Vigili del Fuoco, sono intervenuti ieri sera per il recupero di una turista, infortunatasi a causa di una caduta lungo il sentiero che conduce ai Laghetti della Riserva Naturale di Cava Grande, in territorio di Cassibile.

La donna, raggiunta dalle squadre di soccorso alla fine del lungo e scosceso percorso, presentava una sospetta lussazione alla spalla sinistra e un sospetto trauma cranico.

L’infortunata, dopo essere stata immobilizzata, è stata trasportata dai soccorritori del SASS, del SAGF e dei VVF mediante barella portantina fino al piazzale alla sommità della vallata, attraverso un percorso particolarmente impervio e tortuoso, dove ad attendere erano presenti i sanitari del 118, che hanno provveduto all’ospedalizzazione della malcapitata.

Il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, in caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti innevati, in grotta e gole fluviali, o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile mediante il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, sempre chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS. Il NUE112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il CNSAS.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: