Continui guasti idrici, l’ira di Raffaele Grienti: “Bollette puntuali e salate, ma il servizio è carente”

Pizzuta, Epipoli, Ortigia ma soprattutto Borgata. Non si contano più i guasti idrici in città. Colpa di una conduttura obsoleta e che fa…. acqua da tutte le parti. I disservizi sono frequenti e riguardano un pò tutte le zone. La più martoriata, almeno in questo periodo, è la Borgata dove venerdì i rubinetti sono rimasti a secco. Era accaduto anche domenica scorsa. Due guasti in cinque giorni, con la Siam costretta agli straordinari per porre una pezza al problema. Sulla vicenda è intervenuto l’ex consigliere di circoscrizione Ortigia Raffaele Grienti, che ha pubblicato anche un post sulla sua pagina facebook al quale sono seguiti i commenti (talvolta indignati e finanche livorosi) di alcuni residenti.

“E’ un continuo rincorrere l’emergenza. Qui si preferisce attenuare il dolore piuttosto che andare alla radice del male. La responsabilità – dice Grienti – non è dell’azienda che gestisce il servizio in città che, anzi, è sempre disponibile e collaborativa. La colpa è interamente dell’amministrazione comunale, che non può continuare a far finta di nulla. Urge intervento risolutivo. Il sindaco e la sua giunta – la richiesta di Grienti – ci dicano se e come intendano risolvere il problema. E’ evidente che siamo in presenza di una conduttura ammalorata in più parti, che andrebbe sostituita e non rappezzata. Vogliamo sapere se in passato o in tempi recenti sono stati presentati specifici progetti alla Regione o ad altro ente per ottenere finanziamenti ed eventualmente a quanto ammontano,  quando cominceranno gli interventi risolutivi e quali parti della rete idrica interesseranno. Se invece di tutto questo non c’è ancora traccia, perché Palazzo Vermexio continua a perdere tempo? – si chiede l’ex consigliere di quartiere – Si parla spesso di riqualificazione della Borgata, un quartiere dove però manca ripetutamente un bene essenziale come l’acqua, causando gravi disagi, specie in questo periodo. La priorità è cambiare la rete idrica, poi si potrà parlare di riqualificare la zona”.

Raffaele Grienti non nasconde rabbia e amarezza per quello che sta succedendo in una zona importante come la Borgata. “Non sono io a denunciare tutto questo – esclama – sono i fatti che parlano: le comunicazioni della Siam sulla sua pagina facebook, le lamentele dei residenti, le relazioni di servizio che raccontano di autorizzazioni chieste al Comune per chiudere le strade, gli interventi realizzati per ripristinare il servizio. Alla Borgata sono ormai numerosi e continui. Accade spesso – spiega – che la Siam ripari un tratto di tubatura guasta e pochi giorni dopo il problema si ripresenta qualche metro più in là nel sottosuolo. Servizio idrico di nuovo interrotto e uomini e mezzi ancora alla Borgata per riparare il guasto, come è successo questa settimana. La situazione sta diventando insostenibile. Si pretende dalla gente il rispetto della scadenza del pagamento delle bollette che, in molti casi, sono anche salate. Ci si dimentica invece – termina Grienti – l’importanza di fornire un servizio puntuale ed efficiente a chi ne avrebbe diritto”

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: