Nelle scorse ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa hanno portato a termine un servizio di controllo straordinario del territorio, finalizzato a prevenire i reati contro il patrimonio, impiegando numerosi equipaggi in uniforme ed in abiti civili. 

Non solo i classici posti di controllo, i Carabinieri si sono appostati, a bordo di autovetture in tinta civile, nei pressi di tutti gli ingressi della città, osservando, con discrezione, tutti gli occupanti delle vetture in transito e segnalando quelle sospette agli equipaggi in uniforme per il successivo controllo. 

Nella zona alta della città, i Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno notato un uomo a bordo di una utilitaria che ha attirato la loro attenzione.

I Carabinieri hanno pertanto proceduto al controllo fermando l’uomo e sottoponendolo a perquisizione. L’uomo, nella tasca posteriore dei pantaloni, nascosta dalla camicia aveva una pistola con matricola abrasa e pronta a far fuoco, mentre all’interno della vettura sono state rinvenute false pettorine in uso alle forze dell’ordine e passamontagna.

Le indagini in corso accerteranno quale fosse il disegno criminale del malvivente che è stato scongiurato dal pronto intervento dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa.

L’uomo, su disposizione dell’A.G. aretusea, è stato condotto in carcere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: