Covid-19. Riaperture, via libera anche a matrimoni e sport in palestra

La ministra Gelmini annuncia le riaperture: Alcune attività dal 20 aprile,  le altre a maggio

“Il Governo ha scelto di procedere verso riaperture graduali, progressive e in sicurezza, ma non possiamo abbandonare tutte le precauzioni, le mascherine serviranno ancora. La campagna vaccinale però va avanti e possiamo guardare al futuro con ottimismo e fiducia”. Così il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, a ‘Domenica in’ su Rai 1. “La soglia delle 500mila dosi quotidiane somministrate – ha spiegato Gelmini – è stata raggiunta ed è estremamente importante: purtroppo dobbiamo convivere con il Covid ma abbiamo imparato a conoscerlo ed il sistema delle vaccinazioni ci aiuta. Buone notizie sono anche la riduzione dei contagi, dei posti letto e delle terapie intensive”.

“Moltissimi futuri sposi e operatori del wedding mi hanno scritto e io li rassicuro: il Governo ci sta lavorando e sulla base dell’andamento dei contagi presto daremo una data” per la ripresa “perché i matrimoni vanno programmati per tempo. E lo stesso vale per lo sport. Già in settimana ci saranno cabine di regia con il Cts per dare date a questi settori”, ha annunciato.

“C’è l’emergenza sanitaria – ha aggiunto – ma anche quella economica e presto arriverà il decreto Sostegni 2 con 40 miliardi a supporto delle categorie colpite”.

Sui vaccini, poi, ha spiegato che “all’inizio il piano vaccinale non definiva bene quali fossero le categorie prioritarie e le Regioni procedevano in ordine sparso, ma oggi c’è assoluta sintonia tra il commissario Figliuolo ed i governatori. Tutti stanno lavorando azzerando le polemiche ed risultati arrivano: non ci sono vaccini che rimangono in frigo”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: