Covid19, crolla il contagio in Sicilia nella prima settimana di zona bianca: paura per variante Delta

COVID: VARIANTE DELTA, ora è più PERICOLOSA! Questi i SINTOMI e tutte le  INFORMAZIONI per riconoscerla » ILMETEO.it

Prima settimana di zona bianca in Sicilia e buoni dati di contenimento del contagio. Nonostante la Regione rallenti meno del resto d’Italia, l’ultima settimana registra positivi indici di tendenza. Sono, intanto, una trentina i casi di variante Delta del Covid19 sequenziati nell’Isola da maggio, ovvero da quando si è iniziata a cercare questa specifica mutazione del virus che lo rende più aggressivo e contagioso. Il dato esatto dell’incidenza della variante in Sicilia si conoscerà solo fra qualche giorno, quando sarà completato lo studio effettuato dalle Regioni insieme al centro nazionale di riferimento. Sono in corso, infatti, i sequenziamenti di altri tamponi sospetti. Di fatto, però, l’incidenza nell’Isola appare bassa rispetto alla media del Paese e, soprattutto, “molto bassa” rispetto alla media europea. Si tratta, infatti, di circa il 2% rispetto ai contagi di oltre un mese. C’è, poi, da considerare che dei 30 casi riscontrati quasi la metà, 14 per l’esattezza, sono stati sequenziati su migranti che attualmente si trovano in isolamento sulla nave quarantena che si trova a Lampedusa. Una persona contagiata è stata intercettata in aeroporto a Palermo e un altro caso riguarda un diplomatico che partecipava al G20 di Catania. “Il primo caso di variante Delta in Italia – ricorda il direttore generale dell’assessorato regionale alla salute della Regione siciliana Mario La Rocca – è stato segnalato dalla Sicilia lo scorso 8 maggio. Ed il fatto che siano stati riscontrati 30 casi è dovuto soprattutto al fatto che tanti campioni sono stati sequenziati. Come capacità di ricerca siamo secondi solo al Veneto, stiamo sequenziando tantissimi campioni questo ci fa ben sperare in termini di prevenzione della diffusione”. Sono 84, intanto, i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, nel bollettino precedente erano 111. Complessivamente 12.892 i  tamponi processati, con una incidenza che scende allo 0,6% mentre ieri era al 2,4%. Ma purtroppo la Regione è ancora al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. Nessuna vittima nelle ultime ore e il totale dei morti resta 5.965.  Il numero degli attuali positivi è di 4.352 con una diminuzione di 16 casi. I guariti sono 100. Negli ospedali tornano a crescere i ricoverati anche se in modo modesto. Ora sono 195, dieci in più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 24, uno in più di ieri. I nuovi casi divisi fra le nove province mostrano Catania 27, Enna 15, Ragusa 13, Caltanissetta 11, Trapani 9, Messina 4,  Palermo e Siracusa 2,  Agrigento 1 .

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: