Subito lo stato di calamità, è arrivato il momento di stare vicini alle nostre comunità gravemente danneggiate dal maltempo“. A dichiararlo è il commissario regionale di Udicon Sicilia, Salvatore Lorefice, all’indomani della conta dei danni causati dal maltempo che ha spazzato via aziende, abitazioni, autovetture. “Chi detiene la responsabilità di decidere – ha aggiunto Lorefice – non perda altro tempo: bisogna aiutare imprese e famiglie“. L’appello di Lorefice è rivolto anche agli enti comunali siciliani. “A causa del notevole aumento demografico delle città – prosegue il commissario regionale Udicon – che corrisponde ad una trasformazione urbanistica dei centri abitati, i canali di scolo non bastano più ad arginare i corsi d’acqua causati dalle forti piogge. I Comuni devono ripulirli in tempo per non farsi cogliere alla sprovvista, e poi pensare a riprogettarli poiché non pi idonei alla funzione che dovrebbero svolgere“. 

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: