Epidemia di “Mal secco” in Sicilia, mercoledì 29 luglio l’audizione in Commissione Attività Produttive


Sicilia, Ars: costituito “Intergruppo Federalista Europeo”, Cafeo ...

“Ho presentato la richiesta urgente di audizione in III Commissione Attività Produttive sul tema del Mal secco, la malattia degli agrumi che sta funestando la produzione siciliana, colpendo in particolare l’eccellenza del Limone di Siracusa IGP, ed è stata già programmata per mercoledì 29 luglio alle 12”.
Ad intervenire è Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive.
“Sono stati invitati all’audizione, oltre all’assessore all’Agricoltura, Edy Bandiera, Dario Cartabellotta, Dirigente Generale dipartimento dell’Agricoltura, Patrizia Valenti, Dirigente Generale dipartimento della Formazione Professionale, Alessandra Campisi, Presidente Consorzio di tutela del limone di Siracusa IGP e Presidente provinciale Coldiretti Siracusa, Federica Argentati, Presidente Distretto Agrumi di Sicilia, il Dott. Sebastiano Vecchio, Responsabile Unità Operativa 157, interventi per il controllo fitosanitario e del settore vivaistico, Antonio Catara, Docente
Universitario, Alessandra Gentile, Docente Universitaria, il Presidente regionale e Provinciale Siracusa di Confagricoltura, il Presidente regionale e Provinciale Siracusa i Fruitimprese, il Presidente regionale e Provinciale Siracusa di Coldiretti e il Presidente regionale e Provinciale Siracusa della CIA”.
“Oltre a funzionari ed esperti del settore, si è reso necessario invitare la Dirigente Regionale della Formazione Professionale perché uno dei metodi principali per la lotta al Mal secco – continua il Parlamentare regionale di Italia Viva – è proprio la potatura, un settore nel quale i tecnici specializzati oggi scarseggiano”.
“Come al solito, in luogo dei proclami, di fronte ai problemi del territorio preferiamo un approccio pratico e fattivo – conclude Cafeo – perché gli imprenditori agrumicoli del nostro territorio hanno bisogno, oggi più che mai, di azioni concrete e immediatamente tangibili, non delle solite promesse campate in aria”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: