Etna, Paura nella notte: nube eruttiva alta 11 chilometri e la terra trema

Ad esattamente 48 ore dalla violenta eruzione di mercoledì notte, l’Etna è protagonista di un nuovo violento parossismo iniziato, intorno alle 8 di stamane ed entrato adesso nella sua fase clou. Altissime fontane di lava, che si alzano per mille metri dal Cratere di Sud/Est, sono visibili ad enorme distanza, mentre la nube di cenere e materiale vulcanico si è già innalzata per oltre 6,5km nell’atmosfera, in direzione sud/est. Anche stavolta si dirige verso Catania e la costa jonica della Sicilia. Gli abitanti etnei segnalano forti boati e tremori continui del suolo. Operativo, allo stato attuale, l’aeroporto Vincenzo Bellini di Catania.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: