Filippo Scerra (M5S): “Pubblicato il decreto che stanzia 1,8 milioni per Pachino e 1,6 per l’ex Provincia”

Terrazza Vittorio Emanuele, Pachino – Prezzi aggiornati per il 2020

“Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia oltre 1,8 milioni di euro per il Comune di Pachino”. Ad annunciarlo è il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Filippo Scerra che da tempo si era interessato della vicenda. Il comune Siracusano nello specifico riceverà 1.736.552,77 euro in quanto in dissesto finanziario e sciolto per infiltrazioni mafiose e altri 93.168,69 euro per la ristrutturazione di beni comunali o provinciali da destinare a Polizia di Stato e Carabinieri.
“Nonostante qualche piccolo ritardo – precisa il parlamentare – dettato dai tempi della burocrazia e dal perdurare dell’emergenza sanitaria, sono felice che il provvedimento che ho fortemente voluto inserendo un apposito emendamento al Decreto Rilancio oggi sia realtà. Era un impegno che sia io, sia gli esponenti del locale Meetup avevamo preso con il territorio e oggi possiamo definitivamente dichiararlo mantenuto”. Lo stanziamento si è reso possibile al termine di un intenso lavoro di raccordo insieme con il vice ministro all’Economia, Laura Castelli “che – ancora Scerra – sin dal primo momento si è dimostrata particolarmente sensibile alla vicenda, avallando l’ipotesi di un fondo ad hoc per i comuni in dissesto e sciolti per mafia”. Le somme stanziate, così come si legge in Gazzetta Ufficiale, sono state ripartite in base alla popolazione residente al 31 dicembre 2018. “La parte più importante – spiega il vice presidente del gruppo parlamentare alla Camera – proviene da un fondo da 10 milioni di euro, che sarà ripartito a 8 enti locali tra cui, per l’appunto, anche quello di Pachino. Soldi che, come già detto, saranno una prima, importante ma sicuramente non del tutto risolutiva, boccata d’ossigeno per tutti quei lavoratori dell’ente che da oltre un anno vedono pagati a singhiozzo i propri stipendi. Lavoratori – ancora Scerra- che nonostante tutto hanno sempre dimostrato grande attaccamento al proprio incarico e che, al netto delle mille difficoltà hanno continuato a erogare i servizi per la popolazione.” Per quanto riguarda la restante parte delle somme, vale a dire i circa 93 mila euro, è bene ricordare che oltre Pachino sono presenti anche
Cassaro con 3.221 euro, Rosolini con circa 88 mila euro e l’ex Provincia regionale di Siracusa con 1,6 milioni. Per questa tranche di finanziamento gli enti ai fini dell’effettiva assegnazione delle risorse dovranno farne richiesta entro 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta onde evitare di perdere lo stanziamento. “Continuerò, con il locale Meetup – conclude Scerra – a collaborare con la Commissione Prefettizia, che fin qui ha svolto un ottimo lavoro, in attesa che Pachino nella Primavera 2021 torni al voto per eleggere i propri rappresentanti e tornare in una fase di amministrazione ordinaria”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: