Fiscalità di vantaggio, entra in vigore la riduzione del 30% del carico contributivo per tutti i lavorati valido per le aziende del Sud Italia

Fiscalità di vantaggio per le aziende del Sud: cos'è e come funziona

“Da oggi verseranno meno contributi per i loro dipendenti o per le nuove assunzioni grazie alla misura introdotta nel Dl Agosto, proposta dal ministro per il Sud, Provenzano”, ha ricordato, ieri, ricorda il parlamentare del Movimento 5 stelle, Paolo Ficara.
“Dal primo ottobre e fino al 31 dicembre le aziende del Meridione potranno contare su questo sgravio. Nel frattempo, è già stata avviata la trattativa con la Commissione Europea per estendere la misura fino al 2029. L’obiettivo – dice ancora Ficara – è quello di stimolare crescita e occupazione. Una misura straordinaria per una situazione straordinaria che, a differenza del passato, si affianca ad un grande piano di investimenti che vedrà il Mezzogiorno protagonista, tra le risorse del Recovery Fund, i fondi strutturali della nuova programmazione europea 2021-2027, il Fondo Sviluppo e Coesione e il rispetto della regola della quota minima del 34% di investimenti dei vari Ministeri nel Mezzogiorno. Se non si lascerà spazio ad ingordi ed illeciti appetiti, ci sono tutti gli ingredienti per un nuovo, grande piano Marshall per il Sud Italia”.
La fiscalità di vantaggio legata al risparmio del costo del lavoro, “vuole anzitutto tamponare gli effetti ancora avvertibili della recente crisi sanitaria. Strutturandola nel lungo periodo, permetterà poi di attrarre investimenti di aziende, anche straniere, che vogliono venire in Italia e nel Mezzogiorno. E questo favorirà la creazione di nuove opportunità di lavoro, dopo aver arginato la perdita di posti”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: