Floridia, minaccia di morte la convivente: trentenne arrestato dai Carabinieri

 La notte i Carabinieri della Stazione di Floridia hanno arrestato Salvatore Calleri, trentenne disoccupato, siracusano e con precedenti specifici, per maltrattamenti in famiglia. I militari dell’Arma, durante una mirata attività di controllo del territorio, sono intervenuti in soccorso della compagna del Calleri su specifica richiesta della madre della vittima presente all’interno dell’abitazione. L’intervento tempestivo dei Militari dell’Arma ha permesso di porre fine alla violenza dell’uomo il quale, a seguito dell’ennesima lite familiare, aveva aggredito la convivente stringendole le mani al collo. Gli atti violenti e le vessazioni andavano avanti ormai da tempo, spesso accompagnati da ingiurie e minacce di morte causate da un eccessivo sentimento di gelosia nei confronti della vittima.

L’episodio si innesta in una più ampia attività di contrasto che l’Arma dei Carabinieri sta svolgendo da diverso tempo, tentando su di più fronti di arginare la recrudescenza criminale del fenomeno della violenza di genere, in particolar modo per quel che riguarda gli atti di violenza perpetrati all’interno del nucleo familiare.

Il Calleri è stato accompagnato in caserma per le incombenze di rito e, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa, sottoposto agli arresti domiciliari presso un’altra abitazione.

 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: