FLORIDIA (SR). VIOLA RIPETUTAMENTE L’OBBLIGO DI DIMORA: I CARABINIERI LO TRADUCONO AGLI ARRESTI DOMICILIARI ED EVADE.

I Carabinieri della Tenenza di Floridia hanno eseguito un provvedimento di aggravamento di misura cautelare emesso dalla Corte d’Appello di Catania nei confronti di un 50enne locale, finora sottoposto all’obbligo di dimora, con il vincolo di permanenza in casa durante le ore notturne e per il quale sono stati ora disposti gli arresti domiciliari.

Il provvedimento è scaturito a seguito delle numerose violazioni delle prescrizioni connesse alla misura a cui l’uomo era sottoposto, riscontrate e puntualmente denunciate dai militari, permettendo all’Autorità Giudiziaria di poter giudicare incompatibile il precedente regime con il comportamento tenuto dallo stesso. L’ultima violazione all’obbligo di dimora risale a solo qualche notte fa quando il soggetto è stato denunciato, assieme ad altre due persone, per aver provocato una rissa, completamente ubriaco, all’interno di un bar di Floridia.

Il soggetto si è mostrato tuttavia riottoso a rispettare anche la nuova misura: due notti fa, infatti, il 50enne è stato sorpreso da una pattuglia dei Carabinieri di Floridia mentre girovagava per le vie di quel centro. Tratto in arresto per il reato di evasione, i militari dell’Arma lo hanno nuovamente tradotto in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: