Fontane Bianche, bottiglie di vetro in strada. Polizia ambientale e Tekra bonificano i luoghi

Una “campana” per il vetro distrutta dai vandali in via Sengallia a Fontane Bianche. Ad accorgersene Andrea Buccheri in persona. L’assessore comunale all’ambiente ieri pomeriggio si è recato nella zona balneare siracusana per partecipare ad un incontro con le associazioni per discutere di raccolta differenziata. Transitando con la sua macchina, ha notato lo squallido spettacolo e ha chiesto l’immediato intervento del nucleo Ambientale della Municipale e della Tekra per una bonifica straordinaria. “Parte della strada – spiega Buccheri – era invasa dalle bottiglie di vetro che, fuoriuscite dal contenitore verde, rendevano anche difficoltoso il transito di auto e mezzi a due ruote. Gli operatori si sono subito recati sul posto rimuovendo le bottiglie e ripristinando lo stato dei luoghi. Ringrazio ancora una volta gli agenti dell’ambientale per il loro prezioso lavoro a servizio della cittadinanza”. Sul posto è così rimasto solo un alone a “ricordo” della presenza di quelle bottiglie di vetro che qualcuno si era divertito a far rovinare per terra spaccando l’apposito contenitore. “Era uno spettacolo indecente – prosegue l’assessore – che non ci era stato segnalato da nessuno. Anche per questo, credo che il gesto risalisse a non molto tempo prima”.
A proposito di vandalismo, sempre ieri pomeriggio, durante un’azione di controllo del territorio sull’abbandono rifiuti, gli agenti dell’ambientale hanno rinvenuto alcune panchine trafugate dal parco Robinson. Sono state momentaneamente collocate al Comando di polizia municipale in attesa di essere installate in città.
Intanto continuano i controlli zona Borgata dove questa mattina sono state elevate 5 sanzioni, 3 già notificate e 2 con “invito” perché i responsabili erano assenti dalle loro abitazioni. “Non daremo tregua agli sporcaccioni – dice a tal proposito l’assessore all’ambiente – monitorando costantemente le zone più suscettibili di abbandono rifiuti. Andremo avanti ad oltranza fino a quando questo fenomeno non sarà completamente debellato, reprimendo comportamenti incivili e dannosi per la cittadinanza”.

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web