Gaetano Gallitto, candidato sindaco di Floridia: “Sì a progettualità e competenza”

“Niente esperimenti. Vietati i salti nel buio. La crisi finanziaria e gestionale di Floridia può essere risolta solo da chi ha già maturato importanti esperienze amministrative”. Così l’ing. Gaetano Gallitto nel corso della conferenza stampa di stamattina che ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Floridia. Esperienza, onestà e competenza lo slogan di Gallitto che, con due liste civiche “Sosteniamo Floridia – Gallitto sindaco” e “Gallitto sindaco per Floridia”, mira ad amministrare la città del domani.

Già consigliere comunale, assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, vicesindaco e sindaco di Floridia, nonché presidente e componente del Cda dell’Ias (Industria acqua siracusana), Gallitto non ha dubbi: “Occorrono un sindaco e una squadra di governo preparati. Occorrono progettualità e serietà per portare a termine, riqualificare o avviare le tante opere di cui Floridia, e i floridiani di ogni età, necessitano: dal campo sportivo alla villa comunale passando per la scuola innovativa. Riporremo inoltre massima attenzione a tutti i bandi regionali, statali ed europei, punteremo l’attenzione sulla pulizia del cimitero e di tutti gli spazi pubblici di Floridia e, al contempo, penseremo a rimpinguare il Comune di tutte le professionalità e le figure mancanti. Tra i progetti anche quello di sperimentare l’albergo diffuso e la rivitalizzazione del centro storico tramite il coinvolgimento di giovani, associazioni culturali, commercianti e ristoratori della città. Perciò invito i cittadini a confrontare le competenze al di là delle suggestioni. Quegli stessi cittadini che saranno coinvolti nella soluzione dei problemi della città tramite, ad esempio, assemblee pubbliche nei quartieri. E’ infatti importante ristabilire quel contatto interrotto tra cittadini e amministrazione comunale e rilanciare il nostro territorio con una politica ispirata all’equilibrio, alla pacificazione sociale e alla fantasia. E tutto ciò può essere raggiunto solo da un sindaco che abbia esperienza e venga di conseguenza percepito come un argine alla deriva della città”.

Alla conferenza stampa di stamattina ha partecipato anche Nino Di Mauro, portavoce della lista “Sosteniamo Floridia – Gallito sindaco” e più volte consigliere comunale, assessore e vicesindaco di Floridia, il quale nel suo intervento ha aggiunto: “Chi mi conosce sa che sono sempre pronto a spendermi per una Floridia migliore. E se oggi mi trovo qui è per un dovere morale nei confronti di una città divenuta irriconoscibile da ogni punto di vista. Una città che necessita di una persona onesta e competente come l’ing. Gallitto per essere rilanciata.  La nostra scelta di sostenerlo non è infatti motivata dalla nostalgia ma da un senso di responsabilità nei confronti dei floridiani. Per risanare questo Comune serve infatti non soltanto esperienza ma anche saggezza, soprattutto in un momento in cui l’emergenza sanitaria globale, causata dal Coronavirus, ha contribuito a rendere la nostra città economicamente più debole”.

Presente alla conferenza stampa anche l’ing. Salvo Faraci, portavoce della lista “Gallitto sindaco per Floridia”, anch’egli già consigliere comunale, assessore e vicesindaco di Floridia, il quale ha dichiarato: “Abbiamo spronato l’ing. Gallitto ad assumere questo gravoso impegno in quanto è un uomo perbene, preparato, di grande esperienza amministrativa, di grande onestà e di elevata dirittura morale. Ha insomma tutte le qualità necessarie per avviare il processo di risanamento di Floridia. Inoltre l’ing. Gallitto non deve più dimostrare nulla e tantomeno cercare un posto al sole. Si candida soltanto per dedicare alla città il suo contributo di esperienza e la capacità amministrativa che ha dimostrato nella sua lunga storia politica. Noi abbiamo il massimo rispetto dei nostri competitori, ma siamo certi che le capacità progettuali di Gallitto e del suo gruppo, in campo amministrativo, saranno premiate dai floridiani”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: