Giornata dei beni culturali siciliani, il 10 marzo siti aperti gratuitamente

La cultura riparte": da domani riaprono musei e siti archeologici in  Sicilia, gratis per la prima settimana

Per il secondo anno di fila, mercoledì 10 marzo, in occasione della Giornata dei beni culturali siciliani, si commemorerà la scomparsa di Sebastiano Tusa, archeologo ed assessore scomparso a causa di un incidente aereo il 10 marzo 2019 in Etiopia. In quest’occasione tutti i musei, i parchi e le gallerie siciliane saranno aperte e visibili gratuitamente attraverso una prenotazione sul portale Youline, da cui è possibile accedere tramite il link http://laculturariparte.youline.cloud/

Alberto Samonà, assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, ha speso parole d’affetto per il collega e sottolinea anche l’importanza dell’iniziativa. Ha, infatti, affermato: “Consideriamo questa giornata un segno di rinascita. Ci è sembrato un modo doveroso per ricordare un uomo che ha speso la sua vita per la Sicilia, per la cultura e per la storia”

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: